menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cammina col telefono in mano in via di Prè, rapinato

La vittima ha fornito una descrizione talmente accurata che gli agenti, grazie anche alla ottima conoscenza del territorio, hanno individuato l'autore del gesto

Ieri mattina un uomo si è presentato presso gli uffici del commissariato Prè per denunciare la rapina subita la sera precedente. La vittima ha raccontato ai poliziotti che, mentre camminava in via di Prè con il proprio cellulare in mano, è stato avvicinato da un individuo che, con fare aggressivo, lo ha minacciato facendogli credere di possedere un coltello, per poi strappargli il telefono e fuggire nei vicoli limitrofi.

La vittima ha fornito una descrizione talmente accurata che gli agenti, grazie anche alla ottima conoscenza del territorio, hanno ipotizzato che l'autore della rapina potesse essere un noto pregiudicato e tossicodipendente che gravita nel centro storico.

Tale supposizione è stata confermata dal riconoscimento fotografico a cui è stato sottoposto il denunciante. In pochi minuti i poliziotti del commissariato hanno rintracciato in via di Prè il malvivente, un italiano di 36 anni di origine partenopea con svariati precedenti penali, attualmente sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale, all'obbligo di firma quotidiano nonché all'obbligo di permanenza serale presso il proprio domicilio.

Vista la sua palese pericolosità sociale, l'uomo è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria e associato presso la casa circondariale di Pontedecimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento