Precarie condizioni igieniche, chiuso ristorante nei vicoli

La polizia di Stato ha effettuato alcuni controlli straordinari nel centro storico cittadino

Nei giorni scorsi la polizia di Stato ha effettuato alcuni controlli straordinari nel centro storico cittadino. In particolare lunedì 31 agosto gli uomini del commissariato Centro, insieme ad alcune pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine e del VI Reparto Mobile, hanno controllato le zone di piazza Raibetta, via Canneto il Curto, via San Bernardo e vie limitrofe, segnalate come zone di spaccio da numerosi esposti dei residenti.

Durante il servizio sono state identificate 18 persone di cui 9 sono risultati pregiudicati; uno di questi è stato trovato in possesso di un cellulare rubato qualche giorno prima a un genovese, che aveva sporto denuncia proprio presso il commissariato Centro. Il giovane, un algerino di 21 anni, è stato denunciato per furto con destrezza.

Ieri è stato il turno degli uomini del commissariato Prè, che, sempre in collaborazione con il Reparto Prevenzione Crimine e con un'unità cinofila, si sono concentrati in via del Campo, vico Untoria, piazza della Commenda e zone limitrofe. Durante l'attività sono stati controllati due locali, uno in via di Prè e uno in piazza del Campo.

Nel ristorante di via di Prè gli agenti hanno riscontrato precarie condizioni igieniche tanto da disporne, d'urgenza, la temporanea sospensione dell'attività con una sanzione di tremila euro. Nel secondo locale, una rivendita di alimetari, gli operatori hanno trovato generi alimentari scaduti per cui è stato sanzionato il proprietario con una multa di duemila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Successivamente il cane antidroga Nagut ha fiutato addosso a un venezuelano di 34 anni 1 grammi di cannabis, consentendo così agli agenti di seganalarlo in Prefettura. Il cane ha anche scovato 1,50 grammi di hashish nascosti nel buco di un muro in via San Filippo. Complessivamente sono state identificate 41 persone di cui 16 sono risultate pregiudicate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Coronavirus, individuato secondo cluster a Genova

  • Pré, donna accasciata a terra nel sangue: altro weekend di violenza in centro storico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento