Cronaca Centro Storico / Piazza dei Truogoli di San Brigida

Pré, 140 dosi di eroina in casa: spacciatore 19enne arrestato grazie ai residenti

In manette è finito un 19enne italiano, che perquisito è stato trovato in possesso di denaro contante e 140 dosi di eroina. A mettere i poliziotti sulle sue tracce gli abitanti della zona, insospettiti dai suoi traffici

Ancora una volta, la collaborazione tra le forze dell’ordine e i residenti del centro storico ha contribuito all’arresto di uno spacciatore. E’ stata infatti la segnalazione di alcuni abitanti di Pré a mettere la polizia sulle tracce di un genovese di 19 anni, bloccato proprio mentre stava cedendo una dose di droga a un cliente.

Il giovane è stato avvistato nelle vicinanze dei Truogoli di Santa Brigida durante un controllo del territorio da parte di una pattuglia appiedata, che ha riconosciuto in lui la persona descritta da alcuni residenti insospettiti qualche giorno prima: nel vederlo consegnare un involucro a un uomo di origini nordafricane, che a sua volta gli ha consegnato del denaro, gli agenti si sono avvicinati, scatenando la fuga dei due. 

Immediato l’inseguimento, che ha consentito di bloccare il 19enne prima che riuscisse a far perdere le sue tracce come fatto dal cliente: nelle sue tasche i poliziotti hanno trovato 115 euro in contanti, e passando al setaccio la sua abitazione, sempre in zona Santa Brigida, hanno scoperto quasi 60 grammi di eroina suddivisa in 140 dosi pronte per essere vendute e tutto il necessario per il confezionamento della droga, tra cui spiccava anche un foglio su cui il giovane aveva annotato tutte le transazioni.

Il 19enne, pregiudicato e già segnalato alla Procura, è stato quindi arrestato e trasferito in carcere in attesa dell’udienza di convalida.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pré, 140 dosi di eroina in casa: spacciatore 19enne arrestato grazie ai residenti

GenovaToday è in caricamento