menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prato: palme pasquali per i nomadi, pioggia di proteste

L'Istituto Comprensivo di Prato devorrà gli incassi ricavati dalla vendita delle palme al campo nomadi di via Adamoli, abitanti pronti a boicottare l'iniziativa

Un polverone di polemiche. Questo è quanto ha sollevato l'iniziativa dell'Istituto Comprensivo di Prato. Da quanto si apprende da un avviso apparso all'ingresso della struttura nei giorni dal 9 all'11 aprile verranno vendute le classiche palme pasquali. Fino a qui nulla di strano,  il passaggio che ha fatto "indispettire" gli abitanti della zona arriva poco sotto: "il ricavato sarà devoluto in beneficenza al campo nomadi di via Adamoli". 

Una decisione che fa discutere in un periodo in cui il problema relativo ai rom è di grande attualità: a metà gennaio è stato sgomberato il campo nomadi di Pra' e a fine marzo, dopo una raccolta di firme degli abitanti della zona, è stato avviato lo stesso processo presso il campo di nomadi di via Muratori a Cornigliano. 

Le reazioni non si sono fatte attendere. Sui social sono piovute critiche ed alcuni cittadini di Prato e delle zone limitrofe hanno deciso di boicottare l'iniziativa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento