menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tassista sequestra clienti e pretende tariffa doppia

Prima ha chiesto loro un compenso di 100 euro invece dei 45 euro, previsti dal tariffario comunale. Poi, viste le rimostranze delle due, ha ripreso la marcia contro la loro volontà

Ieri mattina a Portofino, i militari della locale stazione carabinieri, a conclusione di indagini scaturite da una querela sporta da due turiste turche, hanno denunciato per sequestro di persona a scopo di estorsione un tassista 54enne genovese.

Secondo quanto ricostruito dai militari, il 5 luglio alle ore 23.30 circa, il tassista ha chiesto alle due querelanti un compenso di 100 euro invece dei 45 euro, previsti dal tariffario comunale.

In seguito alle rimostranze delle due, il tassista ha ripreso la marcia contro la loro volontà, lasciandole libere di scendere poco dopo, solo a seguito del pagamento della somma, indebitamente richiesta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Vaccino coronavirus, Toti: «Ritengo che da giugno si andrà senza più fasce di età»

  • Coronavirus

    Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

  • Coronavirus

    Scuole, la didattica in presenza sale all'80 per cento

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento