rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca Portofino

Portofino, il parroco vince contro Malacalza: niente ascensori al fianco della chiesa

Lo stabilisce la sentenza del giudice civile del tribunale di Genova Andrea Del Nevo: "Sono emerse numerose criticità e lacune in ordine al progetto dell'opera predisposto"

Il parroco di Portofino ha vinto la battaglia contro Malacalza. Gli ascensori per collegare la proprietà dell'imprenditore, vicino alla chiesa Divo Martino, non si faranno.

Don Alessandro Giosso si era subito opposto all'inizio dei lavori temendo per la stabilità della sua chiesa e ieri mattina il giudice del tribunale civile di Genova Andrea Del Nevo gli ha dato ragione. Stop ai lavori dunque ma potrà essere presentato un progetto nuovo. "La mancanza nel caso in esame oggi addirittura di un progetto esecutivo dei ricorrenti, non consente allo stato degli atti la prosecuzione dell'opera, che potrà? essere iniziata soltanto previa predisposizione di tutta la nuova progettazione necessaria, conforme ovviamente alle indicazioni contenute nella perizia", si legge nella sentenza.

In attesa del pronunciamento del tribunale il parroco aveva incassato anche il supporto di molte associazioni ambientaliste, che avevano anche lanciato una petizione online contro i lavori, firmata da Associazione Internazionale Amici del Monte di Portofino, Associazione per il Monte di Portofino,  Coordinamento per il Parco Nazionale di Portofino, Fridays For Future Liguria, Istituto Internazionale di Studi Liguri - Sezione Tigullia, Italia Nostra Liguria, Legambiente Liguria e  Tigulliana.

A dirla tutta, uno dei due ascensori, costruiti a spese della famiglia Malacalza, sarebbe stato a servizio pubblico per raggiungere agevolmente l'ex asilo pubblico, dove l'amministrazione di Portofino intende trasferire il municipio ma il giudice ha detto no: "Sono emerse numerose criticita? e lacune in ordine al progetto dell'opera predisposto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portofino, il parroco vince contro Malacalza: niente ascensori al fianco della chiesa

GenovaToday è in caricamento