Portofino, lavora in nero e senza il permesso di soggiorno in un negozio di abbigliamento

Sospensione amministrativa dell’attività imprenditoriale e sanzioni per un importo complessivo di 3.600 euro

I Carabinieri della Stazione di Portofino, insieme ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro, hanno denunciato a piede libero per occupazione di lavoratore straniero privo di permesso di soggiorno, l’amministratore unico di una società di abbigliamento avente sede legale a Napoli.

Durante un controllo effettuato presso un negozio di Portofino, i militari hanno appurato che all’interno vi lavorava - con mansioni di stiratrice - una lavoratrice straniera, priva di permesso di soggiorno, assunta irregolarmente. Inoltre, i carabinieri hanno rilevato la presenza di un sistema di videosorveglianza per il controllo dei dipendenti senza autorizzazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È stata eseguita la sospensione amministrativa dell’attività imprenditoriale e sono state erogate sanzioni per un importo complessivo di 3.600 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in via Siffredi, muore ventenne

  • Schianto in via Siffredi: addio a Simone, seconda giovanissima vittima in due giorni

  • La 'movida' violenta di Priaruggia, residente aggredito da ragazzini ubriachi

  • Incidente a Nervi, identificata la vittima; guidatore positivo ai test tossicologici

  • Giovani turisti lombardi devastano Moneglia

  • Cerca di strangolare la fidanzata e devasta un locale: arrestato

Torna su
GenovaToday è in caricamento