Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Suv di contrabbando: un altro arresto al terminal traghetti

Un uomo è stato fermato con doppio passaporto, uno libico risultato falso e uno statunitense. La Guardia di Finanza indaga su un giro di contrabbando dalla Libia al Nord Europa

È stato arrestato a Genova dalla Guardia di Finanza al terminal traghetti un uomo con un doppio passaporto, uno vero statunitense e uno risultato falso della Libia nell'ambito di una inchiesta su un giro di contrabbando di Suv.

L'uomo era a bordo di un fuoristrada di grossa cilindrata e si è presentato ai militari come commerciante di automobili ed ex medico presentando un passaporto americano, ma durante la perquisizione della sua vettura è stato ritrovato un secondo documento libico, risultato però falso. Un caso molto simile a uno avvenuto circa sei mesi fa che lascia presupporre un ampio giro di contrabbando di Suv dalla Libia al Nord Europa attraverso lo scalo di Genova, un sistema che consentirebbe di non pagare dazi e Iva.

La procura ha quindi avviato un'indagine delegata proprio alla Guardia di Finanza che nei mesi scorsi ha sequestrato diversi Suv a persone che avevano effettuato la stessa tratta partendo dalla Libia in direzione Nord Europa passando sempre dal porto di Genova. A gennaio erano stati infatti sequestrati tre Suv a tre cittadini libici che poi  erano anch stati indagati insieme a tre imam genovesi e a un 23enne di Varese per terrorismo mentre a maggio era stato fermato un altro libico a cui era stato sequestrata un altro fuoristrada di grossa cilindrata.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suv di contrabbando: un altro arresto al terminal traghetti

GenovaToday è in caricamento