menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porto antico, blitz dei carabinieri contro i parcheggiatori abusivi

L'operazione è scattata nel pomeriggio e ha permesso di fermare sei persone di origini senegalesi, tutte tra i 30 e i 37 anni, per cui è scattata la multa, il sequestro e l'avvio della procedura di espulsione

Blitz dei carabinieri al Porto Antico per contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi: i militari sono intervenuti ieri fermando sei persone di origine senegalese, tutte tra i 30 e i 37 anni, che avevano scelto i parcheggi davanti ad attrazioni turistiche come il Galeone e l'Acquario come base per chiedere agli automobilisti di pagare "il pizzo" in cambio del posteggio.

L’operazione è scattata nel primo pomeriggio di un sabato soleggiato ed è stata condotta dagli uomini della sezione Reati contro il patrimonio insieme con quelli del Nucleo radiomobile e della Compagnia di Genova Centro, un dispiegamento di forze che ha consentito di accompagnare in caserma i parcheggiatori abusivi, diventati un vero e proprio incubo per residenti e turisti.

I sei fermati, tutti irregolari sul territorio italiano, sono stati multati ai sensi del Codice della Strada, che in caso di violazone prevede per i parcheggiatori abusivi una grossa sanzione e il sequestro immediato del soldi totalizzati durante le ore di appostamento, che nel loro caso consisteva in circa 150 euro. Per loro sono scattate anche le procedure previste per l’emissione del provvedimento di espulsione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Invasione di pappagallini, il Comune lancia censimento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento