Rissa per l’aria condizionata sul bus, coppia denunciata

Un uomo e una donna hanno chiuso tutti i finestrini sul mezzo e hanno reagito con violenza quando un passeggero ha chiesto di aprirli, costringendo l’autista a fermarsi e a chiamare la polizia

Hanno chiuso tutti i finestrini sul bus per «preservare l’aria condizionata», e quando un passeggero ha chiesto di aprirne uno hanno reagito con violenza, costringendo l’autista a fermarsi e a chiamare la polizia.

È successo nel tardo pomeriggio di mercoledì in piazza Portello, protagonisti un uomo di 44 anni e la compagna di 38 che si sono rifiutati di aprire un finestrino quando uno dei passeggeri ha chiesto di riaprirlo per far respirare la fidanzata.

Dal rifiuto è nata una lite sempre piaciuto violenta, passata alle vie di fatto. L’autista non ha dunque potuto fare altro che fermare il bus e chiamare la polizia: all’arrivo degli agenti, la coppia è stata denunciata per interruzione di pubblico servizio, percosse e l’uomo anche per minacce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • La risposta ligure alle scarpe della Lidl? Ci pensa il comico Andrea Di Marco con il Movimento Estremista Ligure

Torna su
GenovaToday è in caricamento