Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Salvò una donna dalla furia del marito, una medaglia per l'eroe di Portello

Massimiliano Graziano, 53 anni, lo scorso giugno fu ferito allo stomaco da una coltellata per difendere Arosha Rajapkase, aggredita nel tunnel dell'ascensore dall'ex compagno

Nel giugno scorso non aveva esitato a frapporsi tra la lama di un coltello e il corpo della donna contro cui era diretta, impedendo a un uomo folle di gelosia di accoltellare la moglie, e adesso Massimiliano Graziano, 53 anni, si vedrà consegnare una medaglia al valore per il suo gesto eroico. 

La mozione è stata approvata all’unanimità martedì pomeriggio in consiglio Comunale, su proposta del gruppo Pd e di Lista Crivello:  «Graziano salvò una donna straniera. Senza di lui sarebbe morta - ha commentato Cristina Lodi, capogruppo del Pd in Comune - In questi giorni di inutili polemiche questa mozione parla più di mille discorsi inutili».

I fatti risalgono allo scorso 23 giugno, quando Graziano, che stava suonando la sua chitarra nel tunnel dell’ascensore di piazza Portello, aveva notato un uomo avventarsi contro una donna armato di coltello. Il 53enne non aveva esitato a intervenire,  prima cercando di bloccarlo, poi mettendosi in mezzo tra i due, finendo per venire colpito allo stomaco da una coltellata.

Incolume la donna, Arosha Rajapkase, 49enne originaria dello Sri Lanka, mentre ilmahrito, Rohan Samarasinghe, 50 anni, era stato arrestato dalle volanti della polizia pochi minuti dopo l’aggressione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvò una donna dalla furia del marito, una medaglia per l'eroe di Portello

GenovaToday è in caricamento