menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I Falchi della Squadra Mobile

I Falchi della Squadra Mobile

Scarcerato da una settimana, torna a colpire

Uno scippatore seriale è stato arrestato dalla polizia dopo aver derubato una turista in via di Porta Soprana

Dopo appena una settimana dal ritorno in libertà, è tornato a colpire. La polizia ha arrestato per il reato di furto con strappo aggravato il cittadino extracomunitario Mohamed El Kaz, nato in Marocco l'1 gennaio 1977, irregolare sul territorio nazionale, pluripregiudicato.

La Sezione Criminalità diffusa della Squadra Mobile ha raccolto gravi elementi di responsabilità a carico dell'uomo in relazione a uno scippo commesso nel centro storico di Genova, lo scorso 28 maggio, ai danni di una turista finlandese. Nella circostanza lo straniero aveva strappato la borsetta di mano alla vittima, che passeggiava con un'amica in via di Porta Soprana, facendo poi perdere le proprie tracce nel dedalo dei vicoli.

Avviate immediatamente le indagini, gli investigatori hanno acquisito e analizzato diverse ore di filmati di videosorveglianza, individuando anche alcuni testimoni che avevano visto lo scippatore disfarsi del portafogli sottratto alla vittima. Decisiva per la veloce risoluzione del caso si è rivelata la pregressa conoscenza del soggetto da parte dei poliziotti, che ne hanno riconosciuto immediatamente la figura e il modus operandi.

Infatti il 42enne era stato già arrestato più volte dai Falchi della Squadra Mobile, a partire dall'anno 2016, per una lunga serie di scippi e rapine commessi sempre nei vicoli del centro storico, ed era stato scarcerato da appena una settimana. Rintracciato in via Ettore Vernazza e identificato, al termine degli atti di rito è stato condotto nel carcere di Marassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento