menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Treno sempre in ritardo, autobus "costretto" a cambiare orario

Atp ha deciso di adeguare l’orario del bus da Pontedecimo a Pietralavezzara in seguito a numerose segnalazioni arrivate dai pendolari della Valpolcevera 

Atp Esercizio ha deciso di adeguare l’orario del bus da Pontedecimo a Pietralavezzara (via Campomorone e Langasco) in seguito a numerose segnalazioni arrivate dai pendolari della Valpolcevera, che da mesi non riescono a salire a bordo del bus che collega la stazione di Pontedecimo a Pietralavezzara a causa del costante ritardo del treno regionale 21160 in arrivo da Brignole e diretto ad Arquata.

Il convoglio, stando alle segnalazioni dei passeggeri, raggiunge Pontedecimo intorno alle 19.00 invece che alle 18.51 così come previsto dall’orario in vigore; col risultato che la corriera delle 19, parcheggiata fuori della stazione, molto spesso lascia i pendolari a terra. Da qui la richiesta, un po’ inconsueta, di far ritardare anche la partenza del mezzo Atp. Richiesta che è stata soddisfatta, come spiega Roberto Rolandelli, direttore operativo di Atp Esercizio: «I nostri passeggeri hanno chiesto di posticipare la partenza del mezzo di 5 minuti, dalle 19 alle 19.05 e noi abbiamo deciso di andare incontro a questa  richiesta. Ovviamente con le Ferrovie c’è piena collaborazione, ma nel rispondere alle esigenze dei nostri abbonati pendolari dobbiamo basarci sulla realtà oggettiva e non solo sugli orari stabiliti. Se un treno è in continuo ritardo e i viaggiatori lo fanno notare in maniera continuativa, noi organizziamo le nostre partenze in base all’orario effettivo. Anche se spesso Atp si adegua agli orari del treno e mai avviene il contrario».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento