Cronaca Via Coni Zugna

Terzo valico, presidio No Tav a Pontedecimo

I manifestanti sono scesi in piazza sin dalle prime ore della mattina per protestare contro l'esproprio di un terreno in via Coni Zugna

Un centinaio di manifestanti No Tav sono scesi in strada questa mattina per protestare contro l’esproprio di un terreno in via Coni Zugna, nel quartiere genovese di Pontedecimo.

La zona è stata presidiata già a partire dalle 7 di stamattina, con i manifestanti pronti a contrastare l’intervento dei tecnici del consorzio Cociv: “Per la terza volta provano ad espropriare questo terreno, e il Movimento No Tav Terzo Valico per la terza volta scende in strada per impedirglielo - si legge sui volantini di promozione della manifestazione - Qui vorrebbero realizzare una strada con piloni all’interno dell’alveo del fiume, infischiandosene del fatto che, molte volte negli ultimi anni, il fiume ha gia’ dimostrato di aver bisogno di maggior spazio”.

“A luglio 2015 scade la pubblica utilità del Terzo Valico, entro allora Cociv dovrà aver completato tutti gli espropri - continuano i portavoce della protesta - Ma restano ancora terreni saldamente in mano ai No Tav, difenderli con le unghie e con i denti è un dovere”.

Alla fine sono stati i manifestanti ad averla vinta: a quanto pare ci sarebbe stato un errore nella notifica dell’atto di esproprio, mai fatta pervenire al proprietario, e i tecnici del Cociv hanno dunque dovuto lasciare la zona per la gioia dei No Tav, che hanno sottolineato che “Cociv batte in ritirata davanti alla nostra determinazione e grazie alla bravura del nostro legal team”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzo valico, presidio No Tav a Pontedecimo

GenovaToday è in caricamento