menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pontedecimo, 200 persone in corteo per protestare contro il Terzo Valico

Tantissime le persone che si sono date appuntamento lunedì 15 giugno alle 21 in via Coni Zugna per la fiaccolata organizzata dal presidio No Tav contro le espropriazioni del Cociv

Circa 200 persone si sono radunate ieri sera davanti al presidio No Tav Terzo Valico di Via Coni Zugna, a  Pontedecimo, per protestare contro il cantiere e manifestare solidarietà agli abitanti della zona dopo che lo scorso martedì il consorzio Cociv ha «inviato operai e mezzi per prendere possesso con la forza del giardino di un privato cittadino», come spiegano i manifestanti.

«I proprietari sono stati svegliati dal rumore delle ruspe e dal rombo delle motoseghe; nessuno ha ritenuto opportuno suonare il campanello per avvertirli di quello che stava per accadere - prosegue la nota con cui è stata annunciata l’iniziativa - Le recinzioni sono state divelte, il muro del giardino buttato giù, gli alberi tagliati. Distrutto per sempre un piccolo fazzoletto di terra dal valore inestimabile per chi quotidianamente l’ha curato e vissuto».

Da via Coni Zugna i manifestanti si sono riuniti in corteo e hanno attraversato il quartiere reggendo fiaccole e striscioni «per ribadire ancora una volta la propria contrarietà alla logica e alla devastazione delle grandi opere».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento