Carcere: droga sbriciolata sulla striscia di focaccia

Dopo il lancio di cellulari nel carcere di Marassi la polizia penitenziaria ha scoperto la droga nascosta nella focaccia in quello di Pontedecimo

Dopo il lancio di cellulari nel carcere di Marassi anche la droga nascosta nella focaccia in quello di Pontedecimo, scoperta dagli agenti di polizia addetti ai controlli. La denuncia arriva ancora una volta da Fabio Pagani, segretario regionale della Uil Polizia Penitenziaria.

«Sabato alle ore 13 - ha spiegato Pagani - durante un colloquio un uomo e una donna hanno cercato di introdurre pezzi di focaccia genovese sulla quale era stata sbriciolata della droga, sia hashish che subutex. La destinataria era una detenuta italiana di 28 anni, che si trova in carcere proprio per motivi di spaccio. Gli accurati controlli e la professionalità degli agenti hanno impedito che arrivasse a destinazione».

«In questi anni si sono visti molto modi per provare a raggirare i controlli della penitenziaria - ha concluso Pagani - ma sicuramente quello di "condire" la focaccia con la droga è il primo tentativo del genere. Il carcere di Pontedecimo, con 81 presenze, ha tra l'altro terminato i posti a disposizione. Ci auguriamo che la direzione abbia nuovamente provveduto a comunicare agli organi competenti la situazione di sovraffollamento della struttura».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Derubato tre volte in una notte, l'ultimo ladro lo abbraccia per 'consolarlo'

  • Autostrade, concluse le ispezioni nelle gallerie; diventano gratis 150 km

  • Lite fra sorelle, la polizia scopre piante di marijuana nell'orto

  • Previsioni traffico estate 2020, un solo giorno da bollino nero

  • Inaugurato il nuovo ponte di Genova, fra «orgoglio e commozione»

  • Avvinghiati a terra in un lago di sangue, divisi con lo spray al peperoncino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento