Cronaca

Pontedecimo, passa droga alla figlia detenuta: scoperto da una poliziotta

Autore del gesto, il padre di una trentenne in carcere per rapina. L'allarme dei sindacati: «Istituto a tappo, soprattutto il reparto femminile»

Ha provato a passare alla figlia una dose di hashish durante una visita, ma la manovra è stata notata da un’agente della polizia penitenziaria, che è subito intervenuta.

È successo nel carcere di Pontedecimo sabato mattina, a darne notizia Fabio Pagano, segretario regionale Uil Pa. Destinataria dello stupefacente, una 30enne detenuta per rapina: «Le poliziotte in servizio nel carcere di Pontedecimo sono sott’organico, e reparto quello femminile è “a tappo”», sottolinea Pagano, che ha ricordato l’attuale numero di detenute presenti, 81.

«Pontedecimo ha terminato i posti a disposizione per eventuali donne arrestate - conclude il segretario Uil Pa - ci auguriamo che la Direzione del Carcere abbia nuovamente provveduto a comunicare agli organi competenti la gravissima situazione del reparto femminile, che ospita, purtroppo, anche una bambina di 30 mesi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedecimo, passa droga alla figlia detenuta: scoperto da una poliziotta

GenovaToday è in caricamento