menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cane rischia di annegare nel fiume, salvato da un cittadino

Ivan Schmidt, istruttore cinofilo, non ha esitato a gettarsi in acqua per salvare l'animale in difficoltà. Sul posto, a Pontedecimo, sono intervenuti anche i vigili del Fuoco per issare il cane e il dog trainer

Non ci ha pensato due volte Ivan Schmidt, istruttore cinofilo, e si è gettato dal muraglione per salvare un cane che stava per annegare nel fiume a Pontedecimo.

A notare l'animale in difficoltà sono stati alcuni passanti che hanno sentito dei lamenti provenire da sotto il ponte.

Il simil pitt bull si trovava già con due zampe nell'acqua e con le altre due era appigliato a terra. Sarebbe bastato poco e la corrente lo avrebbe spinto verso la cascata. Fortunatamente di lì stava passando il dog trainer che si è fatto accompagnare in macchina da un altro cittadino di buon cuore e, nel primo punto accessibile, è sceso dal muraglione per avvicinarsi al quattro zampe.

L'animale spaventatissimo è riuscito a guadagnare la riva de fiume e si è fidato di Ivan ma la salita era troppo difficile per entrambi. È servito l'intervento dei vigili del Fuoco che con funi e, dopo aver calato la scala, hanno issato a livello strada cane e ragazzo.

Sul posto è arrivata anche la Croce Gialla che ha portato il quattro zampe al canile Municipale. «Il cane risulta sprovvisto di microchip, ha una pettorina nera e il guinzaglio attaccato, stento a credere che si tratti di un abbandono - racconta l'istruttore cinofilo - probabilmente è scappato a qualcuno che lo stava portando a passeggio, che ora può rivolgersi alle volontarie del canile».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Dati positivi, oggi saremmo in zona gialla»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento