rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Nuovo ponte, l'idea di Bucci: «Una call per decidere il nome»

Il sindaco-commissario apre al concorso di idee per battezzare il viadotto che verrà costruito da Salini Impregilo e Fincantieri su progetto di Renzo Piano

In tanti l’hanno pensato quando il sindaco Marco Bucci ha annunciato che a oggi ancora non c’è un nome per quello che diventerà il nuovo ponte Morandi: come si chiamerà, e come verrà deciso il nome?

Sull’argomento, il sindaco-commissario ha ammesso di non avere ancora idee ben chiare (a eccezione del fatto che sicuramente non si chiamerà più “Morandi”). Ed è proprio da lui, che non ha mai nascosto la passione per lo stile oltreoceano, che è arrivata la proposta: «Potremmo lanciare una call per decidere il nome».

Costi, tempi e aspetto: cosa si sa sul nuovo ponte sul Polcevera

Non è escluso, dunque, che entro la fine del 2019 il Comune decida di aprire un concorso di idee per battezzare un ponte che verrà costruito da Salini Impregilo e Fincantieri sul progetto donato alla città da Renzo Piano (che ne sarà anche il supervisore), e che diventerà un simbolo per Genova. Per adesso si sa solo come sarà: linee asciutte e pulite, discreto ma solido, con una forma che ricorda la nave e «ricorda la vocazione di Genova, città di mare».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo ponte, l'idea di Bucci: «Una call per decidere il nome»

GenovaToday è in caricamento