rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Crollo Ponte Morandi, allarme sciacalli nelle abitazioni evacuate: Protezione Civile e volontari sul posto

Per la notte tra martedì e mercoledì è stato organizzato un servizio antisciacallaggio a tutela delle abitazioni evacuate

I volontari di Protezione civile e il personale della Protezione civile comunale – per un totale di 40 persone – assicureranno per la notte tra martedì e mercoledì un servizio antisciacallaggio a tutela delle abitazioni evacuate dopo il tragico crollo di ponte Morandi sull'autostrada A10 a Genova.

È questa una delle tante azioni messe in campo dalle squadre attivate questa mattina sotto la regia della Protezione civile del Comune di Genova. L’assistenza alla popolazione è stata costante, dalle prime fasi immediatamente susseguenti al crollo alla comunicazione presso i caseggiati a rischio fino all’organizzazione dell’accoglienza con la predisposizione dell’occorrente per i pasti e per i pernottamenti.

La sala di emergenza della Protezione Civile del Comune di Genova rimarrà aperta al “Matitone” di via di Francia e sarà attivo il numero verde della Protezione Civile del Comune di Genova 800177797.

Domani mattina, 15 agosto, è convocata alle ore 10 la riunione del Coc, Centro operativo comunale, per coordinare il proseguimento dell’emergenza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo Ponte Morandi, allarme sciacalli nelle abitazioni evacuate: Protezione Civile e volontari sul posto

GenovaToday è in caricamento