Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Sampierdarena / Via Enrico Porro

Crollo ponte Morandi, il 15 ottobre il Comune si costituirà parte civile

"L'atto di costituzione verrà presentato all'udienza preliminare". Lo ha annunciato l'assessore Rosso

"Il Comune di Genova si costituirà parte civile (nel processo sulle cause del crollo di Ponte Morandi ndr.) e l'avvocatura sta predisponendo l'atto di costituzione, che verrà presentato all'udienza preliminare del 15 ottobre". Lo ha annunciato l'assessore Lorenza Rosso.

Alle ore 14 il consiglio comunale di martedì 28 settembre, come di consueto, si è aperto con la discussione degli articoli 54, interrogazioni a risposta immediata. La prima interrogazione è stata quella di Stefano Giordano: "si chiedono chiarimenti circa le intenzione della civica amministrazione a costituirsi parte civile nel procedimento penale istrutito a seguito del crollo del ponte Morandi".

Con poche parole, l'assessore Rosso ha posto fine a una vicenda, che si trascina da tempo, portando con sé una lunga fila di polemiche. La settimana scorsa analogo dibattito si è svolto in consiglio regionale, ma discussione e voto della mozione sono stati rinviati.

Nel crollo del Morandi, avvenuto il 14 agosto 2018, morirono 43 persone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo ponte Morandi, il 15 ottobre il Comune si costituirà parte civile

GenovaToday è in caricamento