menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ponte Morandi: potenziamento punti raccolta sangue a ponente e in Valpolcevera

Una misura per aiutare i donatori che si trovano soprattutto a monte della zona rossa e a ponente

L’apertura di un punto fisso di raccolta sangue in Valpolcevera e il potenziamento dei punti esistenti presso gli ospedali Micone di Sestri Ponente e Evangelico di Voltri. Queste le misure decise oggi - giovedì 20 settembre - durante una riunione convocata dalla Struttura regionale di coordinamento delle attività trasfusionali, in accordo con Alisa, insieme alle associazioni di volontariato coinvolte nel ‘sistema sangue’ regionale.

«Si è trattato di una riunione operativa – ha spiegato la vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale – in cui sono state predisposte alcune misure che verranno attivate nelle prossime settimane. Ritengo sia giusto e doveroso, a fronte di una loro richiesta in questo senso, garantire ai tanti donatori che si trovano soprattutto a monte della zona rossa di poter continuare a donare, superando le difficoltà logistiche determinate dal crollo del ponte Morandi con l’apertura di un punto di raccolta a monte della cosiddetta zona rossa. A loro rivolgo il mio particolare ringraziamento. Allo stesso tempo, vogliamo agevolare anche i residenti nel ponente genovese che si recavano abitualmente all’Ospedale Policlinico San Martino o all’Istituto Gaslini per donare il sangue e che oggi hanno oggettive difficoltà negli spostamenti dal ponente al levante cittadino. Per questo abbiamo deciso anche di potenziare i punti di raccolta già presenti nei presìdi ospedalieri di Sestri Ponente e di Voltri. Queste misure – conclude l’assessore Viale - serviranno, evidentemente, anche per far fronte in modo efficace al calo di donazioni che si è recentemente registrato nell’area metropolitana e dovuto alle maggiori difficoltà negli spostamenti legate al crollo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento