Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Certosa

Sversamento di petrolio, Codacons lancia azione risarcitoria collettiva

L'associazione ha pubblicato sul proprio sito il modulo attraverso il quale i cittadini possono far valere i propri diritti, costituirsi parte offesa e chiedere un equo risarcimento monetario

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Dopo le allarmanti notizie che si susseguono in queste ore circa le conseguenze per l'ambiente legate allo sversamento di greggio fuoriuscito da una conduttura della società Iplom, il Codacons affila le armi legali e lancia oggi una maxi azione risarcitoria collettiva.

«Tutti i cittadini genovesi possono unirsi in una class action e chiedere il risarcimento per i danni prodotti all'ambiente e per l'inquinamento di suolo e acque del territorio provocato dallo sversamento - spiega il presidente Carlo Rienzi -. In queste ore migliaia di uccelli e pesci stanno morendo a causa della contaminazione ambientale e il petrolio fuoriuscito avrebbe raggiunto il mare presso il porto di Genova. Attraverso la nostra azione, i residenti genovesi possono costituirsi parte offesa nell'inchiesta aperta dalla Procura, e chiedere in qualità di cittadini danneggiati un indennizzo nei confronti dei soggetti che saranno ritenuti responsabili della grave situazione determinatasi”.

L'associazione ha pubblicato sul proprio sito codacons.it il modulo attraverso il quale i cittadini possono far valere i propri diritti, costituirsi parte offesa e chiedere un equo risarcimento monetario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sversamento di petrolio, Codacons lancia azione risarcitoria collettiva

GenovaToday è in caricamento