rotate-mobile
Cronaca

Caldo, allerta rossa anche giovedì (intanto in Liguria è stato battuto il record)

Mercoledì e giovedì a Genova bollino rosso: le previsioni

La Liguria e il suo capoluogo sono strette nella morsa del caldo ormai da giorni, ma il peggio deve ancora arrivare come conferma anche Arpal che oggi ha confermato e prolungato l'avviso meteorologico per disagio fisiologico da caldo. E il Ministero della Salute indica il 'bollino rosso' non solo più per mercoledì 20, ma anche per giovedì 21 luglio.

Per quanto riguarda il livello del caldo, il Ministero della Salute ha disposto per Genova lo stato di allerta arancione ancora per oggi, martedì 19 luglio, e poi rossa per domani e dopodomani. In particolare, secondo il bollettino del ministero, mercoledì sono previsti 29 gradi alle 8 del mattino e 30 alle 14, con una temperatura massima percepita di 35 gradi. Nel corso della giornata, comunque, le temperature potranno arrivare a toccare valori massimi anche di 36-37 gradi sulla costa, complici i venti di Fohen.

Anche giovedì 21 la colonnina di mercurio è destinata a rimanere su valori alti: 29 gradi alle 8, 34 alle 14 con la temperatura massima percepita di 36 gradi.

Quando finisce il caldo?

Ma quando arriverà una tregua? Per 3bmeteo "non si intravede una fine": da metà settimana l'anticiclone africano farà ancora più sul serio con un mix di temperature elevate e umidità che porterà afa e farà crescere il disagio fisiologico. Nessun sollievo nemmeno di notte, con brezze quasi assenti. Insomma, anche la seconda parte della settimana pare caratterizzata da caldo in intensificazione con una nuova fiammata africana prevista da giovedì.

Arpal conferma: l’ondata di caldo continua a interessare la Liguria e il disagio fisiologico resta elevato su tutta la regione e, in particolar modo, sul versante marittimo. Anche in questi giorni sarà protagonista l’alta pressione subtropicale mentre i venti settentrionali che hanno creato l’effetto favonio si andranno progressivamente attenuando tra oggi e domani. Ciò non toglie, comunque, che le temperature restino elevate, ben sopra la media; peraltro, nella serata di oggi, martedì potrebbe registrarsi un aumento del tasso di umidità. 

Il record in Liguria

Dopo che ieri, lunedì, Padivarma (Beverino, La Spezia) con 39.4 ed Ellera Foglietto (Albisola Superiore, Savona) con 39.3 hanno battuto il record delle temperature massime più alte nel 2022, la notte appena trascorsa è stata davvero rovente su tutta la regione. Alassio, alle 2.00, segnava ancora 32.2 gradi e ha fatto registrare una minima di 30.1. Nella graduatoria delle stazioni più calde precede Cenesi (Cisano sul Neva, Savona) che ha segnato 28.6, Castellari (Pietra Ligure, Savona) con 28.5, Savona Istituto Nautico con 28.4, Ventimiglia (Imperia) con 27.9, Corniolo (Riomaggiore, La Spezia) e Sanremo (Imperia) con 27.8, Camogli (Genova) con 27.6, Genova Centro Funzionale con 27.5, Levanto (La Spezia) con 27.3. A La Spezia la minima è stata di 26.6. Un dato che “fotografa” bene la situazione è la temperatura registrata ai quasi 1000 metri di Monte Pennello, alle spalle del Ponente genovese: la minima è stata di 19.1, a un passo, dunque, dal valore da “notte tropicale” ovvero 20 gradi.

Alle ore 11 la rete Omirl segnala, come temperature più elevate fin qui registrate, 36.6 a Bargone (Casarza Ligure, Genova) e 36.0 a Castellari (Pietra Ligure, Savona). Nei capoluoghi di provincia 34.4 a Genova Centro Funzionale, 33.3 a Savona Istituto Nautico, 32.5 a La Spezia. I tassi di umidità sulla costa sono, al momento, piuttosto bassi, tra il 40 e il 50%.

Per quanto riguarda la temperatura massima registrata nel mese di luglio, al momento, il valore da segnalare è 39.8 registrato il 25 luglio 2019 a Pian dei Ratti (Orero, Genova).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo, allerta rossa anche giovedì (intanto in Liguria è stato battuto il record)

GenovaToday è in caricamento