rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Cronaca Centro / Piazza Giacomo Matteotti

Vetrine spaccate e scritte anarchiche alla Bnl e sulle auto della polizia

Imbrattate anche le auto della polizia di Stato, della locale e della Guardia di Finanza. Sui casi indaga la digos

Atto vandalico nel corso della manifestazione contro la guerra ai danni delle vetrate esterne e del bancomat della agenzia della Banca Nazionale del Lavoro di piazza Matteotti.

Ignoti hanno infranto vetrata e sportello automatico e apportato scritte in vernice nera e verde di matrice anarchica. Il gesto vandalico è stato scoperto sabato sera alla conclusione del corteo che ha raggiunto De Ferrari.

sbirri assassini

Altri danneggiamenti sono stati segnalati dalle forze dell'ordine, dalla polizia locale alla polizia di Stato e alla Guardia di Finanza, che si sono trovate le auto sporcate con scritte ingiuriose. Su tutti gli episodi indaga la digos. I blitz potrebbero essere atti dimostrativi degli anarchici in solidarietà con il detenuto di Bancali, Alfredo Cospito, che protesta contro il 41bis.

auto polizia scritte anarchici-2

La nota del sindacato autonomo di polizia, Sap: "Nuovamente presi di mira i poliziotti genovesi...nuovamente scritte minacciose ed offensive sui muri dello stabile che ospita il Commissariato Centro. Non molti anni fa successe la stessa cosa; ogni qualvolta c’è da protestare contro decisioni o leggi, giuste o sbagliate che siano, i colpevoli sono i Poliziotti o le FF.OO in generale.

Non vorremmo credere che a scatenare questi personaggi sia stato il rigetto, da parte della Cassazione, del ricorso contro il 41 bis per Alfredo Cospito. Non vorremmo crederlo ma, talvolta, a pensar male si indovina. Se così fosse, sarebbe un atto gravissimo, per il quale dovremmo augurarci una veloce individuazione dei colpevoli ma, soprattutto, una condanna severa. Non è possibile che in questo paese si attacchi sempre, e spudoratamente, chi lavora per garantire l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, senza considerare che l’operato della Polizia nulla c’entra con le legittime decisioni degli organi giudiziari".

auto polizia locale anarchici-2

"Come Sindacato Autonomo di Polizia ci auguriamo che TUTTE le forze politiche della città, senza distinzioni di colore, prendano le distanze da questi atti intimidatori e condannino fermamente l’accaduto, esprimendo disapprovazione per quanto accaduto. Il Sap esprime la propria solidarietà e la propria vicinanza ai colleghi del Commissariato Centro ed ai Poliziotti tutti".

Vandalizzate, come detto, anche alcune auto della Guardia di Finanza. Il  Sindacato Italiano Militari Guardia di Finanza (Sim): "Affermiamo con fermezza che episodi e atteggiamenti antidemocratici e vandalici come quelli accaduti a Genova per mano di anarchici insurrezionalisti ai danni dei mezzi delle Forze dell’Ordine, debbano essere evidenziati quali atti assolutamente deplorevoli, i quali solo per caso fortuito e grazie alla professionalità degli operatori di Polizia non hanno portato a contusi e feriti. Siamo veramente stanchi e profondamente indignati di dover assistere ad atteggiamenti del genere, i Finanzieri, e le forze dell'ordine in generale, sono quotidianamente a sostegno dei cittadini e dell’ordine pubblico. Nonostante la difficoltà di dover operare in scenari così delicati, saremo sempre a difesa della democrazia del nostro Paese. Noi del Sim plaudiamo ai nostri colleghi presenti a Genova quali esempio di alta preparazione e competenza operativa a tutela dei cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vetrine spaccate e scritte anarchiche alla Bnl e sulle auto della polizia

GenovaToday è in caricamento