menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piano alluvioni, a Genova destinate le maggiori risorse

Saranno 323,5 i milioni stanziati dal governo per le opere contro il dissesto idrogeologico del capoluogo ligure, gran parte dei quali andranno ai cantieri dello scolmatore del Bisagno

Saranno 323,5 i milioni stanziati dal governo e destinati a Genova all’interno del piano contro le alluvioni, presentato questa mattina a Palazzo Chigi dal ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, e da quello delle Infrastrutture, Graziano Delrio.

Il capoluogo ligure, che ancora si sta faticosamente riprendendo dalla tragica alluvione dello scorso autunno, è quindi la città italiana che riceverà più fondi per combattere il dissesto idrogeologico: in particolare, 165 milioni saranno destinati allo scolmatore del torrente Bisagno, mentre altri 95 verranno impiegati per i lavori del tratto terminale del fiume.

In totale, il governo ha in previsione di stanziare 1,2 miliardi per gli interventi urgenti nelle aree urbane più a rischio, soprattutto per quelle già duramente colpite dalle alluvioni: i cantieri finanziati, circa 100, sono stati scelti seguendo due criteri, il maggior rischio per la popolazione e lo stato di avanzamento dei progetti già avviati. Niente più investimenti indiscriminati, dunque, ma accuratamente individuati sulla base del rischio oggettivo.

Dopo il capoluogo ligure, a ricevere i fondi più cospicui saranno Milano con 122 milioni e Padova con 93,3 milioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Vaccino coronavirus, Toti: «Ritengo che da giugno si andrà senza più fasce di età»

  • Coronavirus

    Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

  • Coronavirus

    Scuole, la didattica in presenza sale all'80 per cento

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento