Cronaca

Morandi, raccolte duemila firme per salvare i monconi

Decolla la petizione su change.org lanciata dall'ingegnere che riparò la pila 11. Secondo il progetto si salverebbero anche 150 case e il porto

Duemila firme per salvare ciò che resta del ponte Morandi e con esso 150 case e il porto.  È  l'idea lanciata sulla piattaforma online change.org che finora -martedì 27 novembre - ha già raccolto duemila firme di adesione.

Promotori del progetto  Federbeton, la Federazione di settore delle Associazioni della filiera del cemento, del calcestruzzo, dei materiali di base. 

L' intenzione è sostenere il recupero, la valorizzazione e il ripristino dei monconi del viadotto, ricostruendo così il tratto caduto in breve tempo.

Il comitato scientifico di Federbeton sostiene inoltre che, utilizzando i materiali che oggi il settore del cemento mette a disposizione, si garantirebbe solidità e durabilità alla struttura. 

L'ex ingegnere di Autostrade Gabriele Camomilla, che ha creato la raccolta firme online, è stato protagonista nel 1993 della riparazione della pila 11 del ponte Morandi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morandi, raccolte duemila firme per salvare i monconi

GenovaToday è in caricamento