rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

Peste suina, ricorso al Tar contro 'lockdown' dei boschi

Verrà depositato dall'avvocato genovese Gerolamo Taccogna presso il tribunale amministrativo del Lazio

Entro la prima settimana di marzo sarà depositato al Tar il primo ricorso contro il lockdown dei boschi a causa della peste suina in 114 comuni tra Liguria e Piemonte: a predisporlo sarà nei prossimi giorni l'avvocato genovese Gerolamo Taccogna, su richiesta di alcuni fra i promotori della manifestazione di sabato scorso in piazza De Ferrari contro l'ordinanza che vieta qualsiasi attività all'aperto nella cosiddetta 'zona infetta'.

Il ricorso ha come obiettivo quello di contestare la proporzionalità delle misure adottate, non tanto per chiedere un annullamento della norma né una sospensiva, entrambi difficilmente perseguibili a breve termine secondo l'avvocato, bensì quello di ottenere misure più contenute e proporzionali alla situazione.

Tra le ipotesi una riduzione della zona infetta ma anche la possibilità di percorrere i sentieri rispettando determinate prescrizioni a cominciare dalla disinfezione delle scarpe. Il ricorso sarà presentato di fronte al Tar del Lazio. Nel frattempo i casi positivi accertati in Liguria sono saliti a 20.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peste suina, ricorso al Tar contro 'lockdown' dei boschi

GenovaToday è in caricamento