menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescano tonno da 200 kg, multa salata

I due diportisti sono stati notati da due carabinieri fuori servizio, che hanno richiesto l'intervento della Guardia costiera. Il tonno rosso è una specie protetta

Giovedì 13 settembre 2018, nelle acque antistanti Sampierdarena, a circa due miglia dalla costa, un pescatore sportivo ha catturato un tonno rosso, specie soggetta a tutela da parte dell'Unione europea, in periodo vietato e senza la prevista autorizzazione. Dopo aver issato l'enorme preda a bordo della propria barca (quasi duecento chilogrammi) con l'aiuto di un amico, il pescatore è stato notato da altri diportisti presenti nella zona di mare circostante.

In particolare, è stato scorto da due carabinieri fuori dal servizio, che accortisi dell'accaduto si sono identificati per contestare verbalmente al pescatore la condotta irregolare. Contestualmente hanno chiamato la sala operativa della Capitaneria di porto, che ha inviato un mezzo nautico già in mare e che in pochi minuti è arrivato sul posto.

Accertata la condotta illecita del pescatore diportista, i militari della Capitaneria lo hanno condotto presso gli uffici del distaccamento aeoportuale della Guardia costiera di Marina Aeroporto, dove l'esemplare è stato posto sotto sequestro, insieme alla canna e al mulinello impiegate per la cattura.

Al trasgressore è stata irrogata una sanzione pari a duemila euro. Il grosso esemplare di tonno rosso è stato visionato da un veterinario della Asl 3 genovese, che ne ha constatato l'idoneità al consumo umano. Conseguentemente il tonno è stato devoluto in beneficenza a una onlus cittadina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento