menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pesca in acque dolci, la Liguria abolisce la licenza

Negli ultimi dieci anni l’attività di pesca sportiva nelle acque interne liguri ha segnato un sensibile calo. Per questo la Regione Liguria si appresta a varare una nuova normativa con l’abolizione della licenza di pesca

La pesca sportiva nei torrenti e nei laghi dell’entroterra è «un importante volano per lo sviluppo sostenibile del turismo e delle sue eccellenze ambientali, paesaggistiche, agroalimentari con i prodotti di qualità del territorio e va incentivata e sostenuta con nuove forme di ecoturismo e non solo, dobbiamo recuperare terreno», ha affermato l’assessore all’Ambiente della Regione Liguria Renata Briano in chiusura di Mondopesca 2013, il salone della pesca professionale a CarraraFiere che si è chiuso in serata e dove la Regione Liguria era presente con uno stand insieme con Federcoopesca-Confcooperative.

 

Per sostenere lo sviluppo ecosostenibile, migliorare la gestione della pesca sportiva nelle acque interne liguri, semplificare le procedure e incrementare le risorse (con vicolo di destinazione) alle Province e alle associazioni pescasportive, la Regione Liguria si appresta a varare una nuova normativa e a modificare la legge n.21 del 2004 attualmente in vigore.

Negli ultimi dieci anni l’attività di pesca sportiva nelle acque interne liguri ha segnato un sensibile calo. Nel 2000 i pescasportivi in Liguria erano circa 10 mila, scesi nel 2012 a poco meno di seimila, con pesanti contraccolpi per l’economia locale, a cominciare dagli agriturismi, le locande, le trattorie e gli altri esercizi commerciali.

Fra le novità del disegno di legge che potrebbe essere discusso dalla giunta regionale entro la fine dell’anno, nuovi criteri per la redazione delle carte ittiche e delle modalità di immissione, la classificazione delle acque pubbliche e l’abolizione della licenza di pesca che sarà sostituita dal solo versamento delle tasse di concessione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento