Cronaca

Ossessiva gelosia, per quindici anni maltratta e stupra la moglie

Un uomo di 41 anni è stato arrestato dai carabinieri e condotto nel carcere di Pontedecimo per scontare una pena di tre anni, un mese e tredici giorni di reclusione

La sezione Catturandi del Nucleo Investigativo carabinieri di Genova ha arrestato un peruviano, classe 1975, in ottemperanza all'ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Genova.

L'uomo deve scontare una pena di tre anni, un mese e tredici giorni di reclusione poiché responsabile dei reati di maltrattamenti contro familiari, minacce, violenza privata, violenza sessuale e lesioni personali aggravate. Il 41enne, rintracciato dai carabinieri presso la sua abitazione, al termine delle formalità di rito è stato associato presso il carcere di Pontedecimo.

I fatti risalgono al 1996, anno di inizio dei maltrattamenti commessi dall'arrestato nei confronti della consorte, a lui assoggettata attraverso continue vessazioni fisiche e psicologiche proseguite fino al 2011, quando la vittima ha sporto denuncia ai carabinieri, raccontando le violenze, le percosse e le minacce subite negli anni a causa dell'ossessiva gelosia del marito, che sovente la costringeva anche a rapporti sessuali contro la sua volontà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ossessiva gelosia, per quindici anni maltratta e stupra la moglie

GenovaToday è in caricamento