menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Perlasca riaperta al traffico, ma il palazzo resta inagibile

La strada, fondamentale per il traffico del ponente cittadino, è tornata percorribile in mattinata dopo i lavori di emergenza effettuati da Aster. Per le 7 famiglie sfollate, però, non è ancora possibile fare ritorno a casa

E’ stata riaperta in mattinata, inizialmente a una sola corsia, entro il pomeriggio interamente, via Perlasca, chiusa al traffico dallo scorso per la messa in sicurezza di un edificio al civico 21.

Il palazzo era stato considerato a rischio dopo una relazione arrivata sul tavolo di Tursi lo scorso 5 luglio, in cui un ingegnere aveva evidenziato cedimenti strutturali critici paventando addirittura ipotesi demolizione. Un quadro estremamente preoccupante per le 7 famiglie residenti nel condominio, alcune delle quali avevano appena stipulato un mutuo per l’acquisto dell’appartamento. L’edificio era stato dunque evacuato, e via Perlasca, su cui si affaccia, chiusa per precauzione.

Alla luce della situazione di emergenza, a distanza di due giorni i periti scelti dall’amministratore del condominio avevano consegnato una nuova relazione in cui si scartava la demolizione, ma venivano indicati una serie di interventi necessari per mettere in sicurezza il palazzo e poi riaprire la strada. Nelle ultime due settimane, in collaborazione con Astersi è dunque lavorato per portarli a termine, inserendo un centinaio di puntellature - invisibili dalla strada - per scaricare il peso di travi e pilastri soprattutto al piano terra e al secondo piano, che hanno reso possibile la riapertura di via Perlasca.

«Al momento le famiglie non possono ancora rientrare nei loro appartamenti, sono necessari altri interventi per mettere in sicurezza il palazzo, ma abbiamo quantomeno potuto riaprire la strada, cosa resa possibile dal lavoro concertato di Comune, Aster, Municipale e ovviamente privati», ha spiegato l’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Gianni Crivello, a margine della conferenza stampa in cui sono stati illustrati i lavori.

«Via Perlasca è un’asse fondamentale per la viabilità del ponente cittadino. La chiusura, decisa in modo immediato, ha causato ovviamente ripercussioni sulla circolazione, che come Comune abbiamo provato a risolvere riorganizzando i sensi di marcia e invertendo il senso di via Bronzetti per creare una sorta di sfogo - ha aggiunto l’assessore alla Viabilità, Anna Maria Dagnino - La Municipale da questo punto di vista ha lavorato moltissimo, presidiando la zona 24 ore su 24 per un totale di 2688 ore lavorate».

Riaperta la strada, l’attesa adesso è per il rientro delle 7 famiglie che ormai da 20 giorni sono costrette a vivere fuori casa. Ancora non è possibile stabilire tempistiche esatte per il rientro, né quantificare i costi, ma «stiamo lavorando affinché siano il più contenuti possibile, e i condomini possano tornare al più presto a casa».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento