menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accoltellamento sul lungomare di Pegli, disposta la perizia sul ferito

Dopo l'aggressione da parte di un uomo di 48 anni ai danni di un 57enne, avvenuta lo scorso martedì, il pm ha affidato a un medico legale il compito di verificare se la ferita inferta ha messo in pericolo la vita della vittima

Una perizia per accertare le condizioni di salute dell’uomo che lo scorso martedì è stato accoltellato da un rivale sul lungomare di Pegli, davanti agli sguardi impauriti di turisti e residenti: è quanto ha chiesto il pubblico ministero Biagio Mazzeo in vista dell’udienza di convalida dell’arresto dell’aggressore, fissata per domani nel carcere di Marassi.

I fatti risalgono alla sera di martedì, quando un uomo di 48anni si è accanito contro un 57enne a calci e pugni estraendo un coltello e ferendolo al fianco, minacciandolo di morte e continuando a colpire anche dopo che il rivale si era accasciato a terra cercando di proteggersi.

Proprie le minacce proferite, udite chiaramente sia dai presenti sia dagli agenti della Questura che sono intervenuti per dividere i due contendenti, e la modalità dell’aggressione hanno spinto il pm a formulare un’accusa di tentato omicidio, che potrebbe però trasformarsi in lesioni aggravate nel caso in cui il medico legale incaricato di eseguire la perizia sulla vittima accertasse che la ferita inferta non ha messo in pericolo la sua vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento