rotate-mobile
Cronaca Multedo / Piazza Amilcare Ponchielli

Baby pusher in stazione a Pegli

Il giovanissimo pusher, un genovese di 15 anni incensurato, è stato denunciato dalla polizia. Stazionava al binario uno e da lì cedeva l'hashish ad altri giovani

Dopo l'arresto la settimana scorsa di un 40enne, sorpreso in viale Pallavicini con 6 dosi di eroina, ieri pomeriggio i poliziotti del commissariato Sestri Ponente hanno effettuato un nuovo servizio di osservazione presso la stazione ferroviaria di Pegli.

In breve, gli investigatori hanno notato uno strano viavai di giovani, che si avvicinavano a un ragazzo che stazionava sul primo binario e hanno deciso di procedere al controllo. Il giovane ha reagito aggredendo con violenza gli agenti nel tentativo di fuggire e causando delle lesioni a uno di essi.

Una volta bloccato con l'ausilio di altre pattuglie, gli operatori hanno recuperato un astuccio al cui interno erano custodite 8 confezioni di hashish, per un peso di 6,32 grammi. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di sequestrare il resto dello stupefacente, un pezzo di hashish di 20,21 grammi ancora da suddividere in dosi, un bilancino di precisione, la somma di 20 euro e alcuni pezzi di cellophane da utilizzare per il confezionamento.

Il giovanissimo pusher, un genovese di 15 anni incensurato, è stato denunciato per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby pusher in stazione a Pegli

GenovaToday è in caricamento