Cronaca Pegli / Via Camillo Vianson

Rapina in tabaccheria a Pegli, bandito armato scappa con la cassa

I carabinieri indagano per tentare di identificare il rapinatore, che la sera dell'8 marzo ha minacciato con un cutter una pensionata 84enne, facendosi consegnare la somma di 1.500 euro

Rapina in tabaccheria nel quartiere di Pegli. È successo l'8 marzo ma si è scoperto solo ieri mattina, quando, negli uffici della stazione carabinieri di Pegli, si è presentata una pensionata 84enne per denunciare l'accaduto. Subito dopo l'episodio, la donna non aveva richiesto l'intervento delle forze di polizia.

Secondo il racconto della donna, alle ore 20 circa di martedì scorso, mentre si trovava all'interno della tabaccheria di proprietà della figlia in via Vianson, è entrata una persona travisata con una sciarpa.

Quest'ultima, sotto la minaccia di un cutter, si è fatta consegnare la somma in contanti, presente in quel momento in cassa, pari a 1.500 euro, dileguandosi successivamente per le vie limitrofe.

Indagini in corso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in tabaccheria a Pegli, bandito armato scappa con la cassa

GenovaToday è in caricamento