menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pegli: trenta giorni di prognosi per un tentativo di rapina

Un 25enne genovese e una studentessa sua complice sono stati denunciati per tentata rapina in concorso e lesioni personali aggravate, in quanto ritenuti responsabili di una violenta aggressione ai danni di un 26enne

Ieri, il personale della stazione carabinieri di Pegli, al termine di attività di indagine, ha identificato e denunciato per tentata rapina in concorso e lesioni personali aggravate un 25enne genovese e una studentessa sua complice.

I due giovani sono ritenuti responsabili della tentata rapina avvenuta lo scorso mese di febbraio, nei confronti di un 26enne genovese, il quale aveva riportato lesioni giudicate guaribili in 30 giorni.

Secondo quanto ricostruito dai militari, la ragazza ha adescato la vittima in chat, fissando un appuntamento e dicendogli di portare del denaro. All'incontro si è presentata con il fidanzato e insieme hanno aggredito il 26enne, minacciandolo di consegnare il denaro. Il giovane era riuscito a sottrarsi al tentativo di rapina e, dopo essere stato medicato in ospedale, aveva raccontato tutto ai carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Vaccino coronavirus, Toti: «Ritengo che da giugno si andrà senza più fasce di età»

  • Coronavirus

    Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

  • Coronavirus

    Scuole, la didattica in presenza sale all'80 per cento

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento