menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pegli: tragedia in via Opisso, anziana uccisa dal monossido di carbonio

Una donna di 85 anni è stata trovata morta nella sua casa in via Opisso a Pegli. Il rubinetto dell'acqua calda lasciato aperto, con lo scaldabagno sempre in funzione, non le avrebbe lasciato scampo

Il rubinetto dell'acqua calda lasciato aperto e il monossido di carbonio, sprigionato dalla scaldabagno, che satura l'aria. Potrebbe essere questa la tragica dinamica che ha portato alla morte di Maria Emanuele, 85 anni, trovata cadavere ieri nella sua casa in via Opisso a Pegli.

In tarda mattinata i vicini si sono allarmati, vedendo le persiane ancora abbassate, e hanno avvisato il figlio dell'anziana. Quest'ultimo si è precipitato a casa della madre, trovandola distesa vicino al telefono.

Da una prima ricostruzione, la pensionata potrebbe essere stata vittima di un malore domenica sera e per questo avrebbe tentato di raggiungere il telefono. Il rubinetto dell'acqua calda lasciato aperto, con lo scaldabagno sempre in funzione, non le avrebbe lasciato scampo.

Nelle prossime ore verrà fissata la data del funerale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento