menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accoltella un connazionale, fermato tunisino

Lite per futili motivi davanti a un locale sul lungomare di Pegli

Un'accesa discussione originata per futili motivi è finita a coltellate, con il ferimento di un tunisino e l'arresto di un suo connazionale che ora dovrà rispondere di tentato omicidio. L'episodio si è verificato la notte di Ferragosto sul lungomare di Pegli, nel ponente genovese, davanti a un noto locale della zona.

In manette è finito un cittadino tunisino con precedenti di polizia, in Italia senza fissa dimora. Secondo quanto accertato dai carabinieri della Compagnia di Arenzano, l'uomo ha avuto un diverbio con un suo connazionale: dopo pochi minuti la lite è degenerata e l'aggressore ha preso un coltello indirizzandolo verso il rivale, che è stato colpito in maniera non grave da alcuni fendenti: per lui la prognosi è di trenta giorni.

L'uomo fermato è stato trasportato al carcere genovese di Marassi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento