Cronaca Pegli / Via Pegli

Pegli, 6 indagati per il crollo della terrazza dei bagni Doria

A finire nel mirino del pubblico ministero Cristina Camaiori i tre titolari dello stabilimento, due funzionari dell'Autorità Portuale e il geometra che ha eseguito le verifiche per l'ottenimento del certificato di stabilità

Sono 6 le persone indagate dalla Procura di Genova per il crollo della terrazza del ristorante pizzeria dei bagni Andrea Doria, avvenuto lo scorso 19 agosto, durante il quale 9 persone sono rimaste ferite.

Il pubblico ministero Cristina Camaiori ha iscritto nel registro degli indagati i tre titolari dello stabilimento, due funzionari dell’Autorità Portuale e il geometra incaricato di effettuare la perizia sulla terrazza per convalidarne l’agibilità.

Stando alle indagini effettuate, il primo sopralluogo aveva evidenziato che sia il cemento, sia il ferro dei piloni che sorreggevano la terrazza sul lungomare versavano in condizioni disastrose, ma lo stabilimento aveva ugualmente ricevuto il certificato di stabilità a giugno, proprio all’inizio della stagione. 

Ora sarà la perizia ordinata dal pm a fare luce sui retroscena dell’incidente, avvenuto poco dopo le 22.30 di un caldo mercoledì di agosto, quando la terrazza era affollata di persone intente a consumare la cena. Nel crollo erano rimasti feriti alcuni italiani e una famiglia di spagnoli, portati all’ospedale Villa Scassi e all’Evangelico di Voltri senza gravi ferite.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pegli, 6 indagati per il crollo della terrazza dei bagni Doria

GenovaToday è in caricamento