Cronaca Pegli / Viale Giorgio Modugno

Pegli, cinghiale a spasso in viale Modugno finisce in un giardino privato

L’animale ha scorrazzato per viale Modugno per gran parte di sabato mattina, poi è finito praticamente in casa di alcuni residenti. Alla fine è stato catturato

Credit Photo: Sei di Pegli se... @Nicola d'Alessandro Niko

Ha scorrazzato liberamente per viale Modugno, a Pegli, ignorando i passanti e le macchine e finendo anche nel giardino di un palazzo, sino a quando non è stato catturato dalla polizia Locale.

È stata una mattinata movimentata, quella vissuta dal cinghiale che sabato è sceso dalle alture di Pegli arrivando sino al cuore del quartiere, ad appena una ventina di minuti a piedi dal lungomare.

Osservato con curiosità - ma neppure troppa, vista la frequenza degli avvistamenti - dai residenti, l’ungulato si è preso tutto il tempo necessario per esplorare i dintorni, con una breve incursione in un guardino privato, e alla fine, più o meno all’altezza dell’incrocio con via Argentina, è stato bloccato e intrappolato dalla polizia Locale e dalle guardie zoofile.

Il cinghiale, in gabbia, è stato caricato su un furgone e portato all’Enpa di Campomorone per essere liberato nell’area di competenza del Cras, il centro di recupero degli animali selvatici. Per una volta, insomma, il lieto fine, che arriva a pochi giorni dalla decisione della Regione di prolungare sino al 31 gennaio la caccia al cinghiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pegli, cinghiale a spasso in viale Modugno finisce in un giardino privato

GenovaToday è in caricamento