Evade dai domiciliari e si rifugia a casa dello zio

Il 33enne, gravato da numerosi pregiudizi di polizia, è stato rintracciato dai carabinieri e arrestato, quindi trattenuto e processato per direttissima

Un equipaggio dell'aliquota Radiomobile della compagnia carabinieri di Arenzano, a conclusione di accertamenti, ha arrestato per il reato di evasione un 33enne, gravato da numerosi pregiudizi di polizia.

Il giovane, sottoposto agli obblighi domiciliari presso una comunità di Serravalle Scrivia, si è allontanato senza un regolare permesso, venendo poi rintracciato in viale alla Pineta a Pegli presso l'abitazione di uno suo zio.

Il 33enne, momentaneamente ristretto presso le camere di sicurezza del comando, questa mattina è stato processato con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Lo spettacolo della Corsica dalla Liguria: miraggio o realtà?

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • La risposta ligure alle scarpe della Lidl? Ci pensa il comico Andrea Di Marco con il Movimento Estremista Ligure

Torna su
GenovaToday è in caricamento