Cronaca

In moto sui sentieri senza targa, fermati e multati

All'articolo 8 punto 'e', la legge regionale 38/92 prevede sanzioni da euro 100 a euro 600 nel caso in cui il trasgressore non ottemperi alla formale intimazione di fermarsi o abbia asportato o occultato la targa del mezzo motorizzato

Alcuni motociclisti che domenica 9 febbraio transitavano su sentieri della 'Rel' (Rete Escursionistica Ligure) nel comune di Ne con veicoli privi di targa si sono visti infliggere sanzioni per circa mille euro. A fermarli e sanzionarli, mentre percorrevano aree di notevole pregio naturalistico e meta di appassionati escursionisti, sono stati i carabinieri forestali della stazione di Lavagna, Sestri Levante, Rapallo e Cicagna durante un servizio congiunto volto al contrasto delle violazioni relative alla circolazione fuoristrada.

Ai motociclisti sono state elevate sanzioni per violazioni alla legge regionale 38/92 per il transito fuoristrada con mezzi senza targa. Sono inoltre in corso indagini per identificare uno dei motociclisti, che, non fermandosi all'alt, è fuggito. Nei suoi confronti ,oltre le sanzioni, si valuteranno eventuali responsabilità penali dovute al suo gesto.

In seguito a numerose segnalazioni dei cittadini che invocano più sicurezza in montagna, i carabinieri forestali nella provincia di Genova hanno programmato una serie di controlli in questo periodo, che, oltre a garantire la libera fruizione di sentieri da parte degli escursionisti, mirano alla tutela del paesaggio e dell'ambiente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In moto sui sentieri senza targa, fermati e multati

GenovaToday è in caricamento