rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Cronaca Voltri / Passeggiata Roberto Bruzzone

Lungomare di Voltri, Barbazza: "Serve un cambiamento radicale nella pavimentazione"

La passeggiata Roberto Bruzzone riporta molte doghe di legno dissestate, e solo da inizio settembre si sono registrati almeno due infortuni

Dopo gli infortuni e le relative richieste danni da parte di persone inciampate nelle doghe di legno dissestate del lungomare di Voltri, le parti ritenute più pericolose sono state transennate.

"È evidente che la manutenzione ordinaria effettuata da Utri Mare sta risultando non più efficace - ha detto il presidente del Municipio Ponente Guido Barbazza -. La nostra intenzione è agire sui punti critici senza chiudere tutta la passeggiata, ma transennando i punti più pericolosi. Quindi il consorzio Utri Mare, che si occupa della manutenzione ordinaria, richiederà viti più lunghe e ulteriori strumenti per riparazioni più efficaci". Ma non solo: "Bisognerà anche iniziare a valutare la programmazione per realizzare una nuova pavimentazione che sostituisca la struttura in metallo e legno".

In arrivo dunque ulteriori transenne (alcune erano già state collocate in precedenza), dopo un sopralluogo da parte dell'area tecnica del Municipio Ponente e Aster: "Sono stati identificati i punti su cui mettere mano in maniera più approfondita - spiega Barbazza a GenovaToday - e la prossima settimana interverrà Aster per fare alcune riparazioni che non spettano a Utri Mare. In più al consorzio verranno forniti strumenti per svolgere al meglio il suo compito di manutenzione". Il Municipio è in contatto con il Comune per trovare una soluzione: "Il progetto di quella passeggiata presenta evidenti limiti - conclude Barbazza -. Lavoreremo per un cambiamento radicale nella pavimentazione". Che con tutta probabilità non sarà più in legno.

La passeggiata Roberto Bruzzone riporta molte doghe di legno dissestate, e solo da inizio settembre si sono registrati almeno due infortuni: persone che sono cadute, si sono fatte male e hanno chiesto i danni al Comune, che però ha girato la questione a Utri Mare che si occupa della manutenzione ordinaria. Il consorzio a quel punto si era ribellato: "I nostri interventi non bastano più - aveva detto il presidente Marco Durante - se non interviene l'amministrazione con un progetto di manutenzione straordinaria, meglio chiudere la passeggiata prima che qualcuno si faccia male in modo ancor più grave".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungomare di Voltri, Barbazza: "Serve un cambiamento radicale nella pavimentazione"

GenovaToday è in caricamento