rotate-mobile
Cronaca

Passaporto per cani, gatti e furetti: dal 28 luglio anche dal veterinario

Una delibera della giunta regionale autorizza anche i veterinari liberi professionisti accreditati. Giovedì mattina diretta Facebook con un dottore di Alisa per risponde alle domande dei pet mate

Il "pet passaport" sbarca in Liguria. A partire dal 28 luglio 2022, in Liguria, anche i medici veterinari liberi professionisti accreditati alla banca dati degli animali d’affezione potranno rilasciare, senza oneri aggiuntivi a carico della sanità pubblica, il passaporto necessario per gli spostamenti all'interno dei Paesi della UE di cani, gatti e furetti.

Lo stabilisce una delibera della Giunta regionale (numero 222/2022) che, su proposta di Alisa, autorizza anche i veterinari liberi professionisti accreditati al rilascio del passaporto europeo per gli animali d’affezione che fino ad oggi poteva essere richiesto solo presso i Servizi veterinari delle Aziende sanitarie locali, su richiesta del proprietario.

"Si tratta di una semplificazione delle procedure di rilascio del documento che va incontro alle esigenze di tutti i proprietari di animali di affezione, consentendo loro di muoversi in piena sicurezza con il proprio animale nell’ambito del territorio dell’Unione europea - sottolinea Giovanni Toti, presidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria -. Grazie a questa nuova procedura, sarà possibile recarsi dal proprio veterinario di fiducia, autorizzato al rilascio del passaporto, e avere il documento valido per gli spostamenti entro i confini dell’Unione europea. È anche un modo per contrastare gli abbandoni: l’appello che rivolgiamo ai proprietari di un animale domestico è di portarli con sé in vacanza, approfittando anche di questa opportunità".

Sono tante le richieste di evadere il Pet passport, in particolare durante il periodo estivo: "Per agevolare il lavoro dei Servizi veterinari delle Asl e venire incontro alle numerose richieste, sarà consentito, a partire dal 28 luglio, il rilascio del Pet passport anche ai medici veterinari liberi professionisti - sottolinea Valeria Cosma, dirigente medico veterinario di Alisa - che devono essere accreditati alla banca dati degli animali di affezione per poter coadiuvare i Servizi  veterinari della Asl nelle procedure di rilascio del documento che consente ai proprietari di cani, gatti e furetti di viaggiare nell’ambito dell’Unione europea. Sono già una ottantina i medici abilitati nel territorio di Asl 3 e sono in corso le attività di formazione in tutte le Asl della Liguria per tutti i medici veterinari liberi professionisti che intendono abilitarsi".

Chi viaggia con i propri animali d’affezione deve prestare la giusta attenzione prima e durante il viaggio per renderlo il più confortevole e sicuro possibile. 
Per approfondire questo tema Regione Liguria organizza, in collaborazione con Alisa, una linea diretta sulla sua pagina Facebook: domani alle 11, una veterinaria di Alisa risponderà alle domande degli utenti raccolte sui social di Regione Liguria nei giorni precedenti, lasciando anche la possibilità di commentare in diretta e ricevere consigli e informazioni in tempo reale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passaporto per cani, gatti e furetti: dal 28 luglio anche dal veterinario

GenovaToday è in caricamento