menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parcheggio a pagamento anche per le moto in piazza Dante, opera da 15 milioni

Probabilmente già a gennaio partiranno i lavori per la realizzazione di un nuovo parcheggio sotterraneo in piazza Dante su sei livelli, per 480 moto 372 auto

Ipotizzando un introito medio mensile di 100mila euro ci vorrebbero circa 12 anni e mezzo per coprire l'investimento di 15 milioni di euro, necessari per realizzare un parcheggio sotterraneo su sei piani in piazza Dante. Il calcolo è così fatto: la nuova struttura, i cui lavori potrebbero partire già a gennaio, ospiterà 480 moto e 372 auto; un abbonamento mensile per le due ruote dovrebbe costare 30 euro, mentre per le auto si passa a 150 euro al mese.

Ovviamente non tutti i posti saranno occupati da possessori di abbonamento. Per ricostruire il calcolo approssimativo basta moltiplicare le cifre che abbiamo: 480 moto x 30 euro al mese + 372 auto x 150 euro = 70.200 euro al mese. Arrotondiamo a 100mila al mese, il conto è presto fatto: 15 milioni : 100mila euro = 150 mesi. Senza tenere conto che difficilmente il silos sarà 'a tappo' 24 ore su 24 e 365 giorni l'anno.

All'inizio dei lavori manca ancora un passaggio in Conferenza dei servizi dopo che la Soprintendenza ha inviato al Comune le richieste di varianti al progetto. Insomma, roba di poche settimane, con grande soddisfazione di Filippo Lodetti Alliata, l'imprenditore che crede nell'opera da dieci anni a questa parte.

Il progetto preliminare del 2005 è a firma degli architetti Vittorio Grattarola e Paolo Bandini. Dal 2006 esiste la società di progetto Genova Piazza Dante Parking Srl. Dal 2009 le imprese che hanno sostenuto il progetto sono state la finanziaria Final, la multinazionale Apcoa e la Irces di Brescia.

I lavori dovrebbero concludersi entro il 2018.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento