menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paolo Conte incanta il Carlo Felice: inchino ma non una parola

Standing ovation per Paolo Conte in concerto ieri sera, lunedì 3 dicembre 2012, al teatro Carlo Felice di Genova. In scaletta i grandi successi dell'autore astigiano, da Bartali a Sotto le stelle del Jazz, da Alle prese con una verde milonga a Via con me

Genova - Standing ovation per Paolo Conte ieri sera, lunedì 3 dicembre 2012, al teatro Carlo Felice di Genova. Nella sua unica tappa di quest'anno nel capoluogo ligure il cantautore non-genovese più amato dalla città di De André, Paoli e Fossati è stato accolto col calore che Genova riserva solo ai grandissimi.

Al termine del concerto, eseguito in modo impeccabile da Conte e dalla sua orchestra di dieci elementi, tutto il pubblico del Carlo Felice si è alzato in piedi per un applauso infinito. Conte ha ringraziato a modo suo, con un'esecuzione di Genova per noi da solo, al pianoforte.

Il concerto, bellissimo, propone i grandi successi dell'autore astigiano, da Bartali a Sotto le stelle del Jazz, da Alle prese con una verde milonga a Via con me, da Gioco d'Azzardo a Come di. E una versione 'balcanica' di Diavolo Rosso, trascinante come mai in precedenza nei tanti concerti che Conte ha fatto nella sua carriera. Al termine, mentre il pubblico gli tributava la standing ovation, un inchino, una mano a dare due colpetti sul cuore, e non una parola (Ansa).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento