rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Centro / Via Roma

Tra le "pantere rosa" arrestate a Milano anche il rapinatore della gioielleria Codevilla

La spaccata nelle gioielleria genovese di via Roma risale a cinque anni fa. Il ladro è stato fermato in sella alla stessa bici con cui scappò all'epoca

Cinque anni fa la spaccata nella gioielleria Codevilla di via Roma a Genova: un bottino da 100mila euro e la fuga a bordo di una bicicletta.

A piede libero il rapinatore è entrato in una banda - le "pantere rosa" - e ha avuto il tempo per imparare la cosìddetta "smash&grab" (distruggi e prendi), tecnica per portare a segno il colpo in 50-60 secondi. Non si è liberato della bici però, lo stesso mezzo con cui era scappato da via Roma ed è stato proprio grazie alla due ruote che gli agenti della squadra mobile di Milano in borghese lo hanno riconosciuto e arrestato.

Su di lui pendeva un mandato di cattura a livello internazionale sia dalle autorità montenegrine per il reato di omicidio e detenzione illegale di armi ed esplosivi, sia poiché destinatario di un ordine di custodia cautelare in carcere in seguito alla rapina da Codevilla.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra le "pantere rosa" arrestate a Milano anche il rapinatore della gioielleria Codevilla

GenovaToday è in caricamento