menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestrato e picchiato dagli scagnozzi degli strozzini

È la brutta avventura capitata a un panettiere genovese di 45 anni titolare di un forno nel quartiere di Marassi. L'uomo si trova ora ricoverato all'ospedale San Martino in prognosi riservata. Sull'accaduto indagano i carabinieri

Genova - Caricato di peso in macchina e pestato a sangue dagli aguzzini assoldati dagli usurai. È la brutta avventura capitata a un panettiere genovese di 45 anni titolare di un forno nel quartiere di Marassi. L'uomo si trova ora ricoverato all'ospedale San Martino in prognosi riservata.

Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, avvisati dalla vittima del pestaggio, l'uomo sarebbe stato prelevato da casa nella notte e fatto salire in macchina. La scena ricorda uno di quei film in cui i gangster si presentano a casa del malcapitato e lo invitano a fare un giro.

Ma stavolta i calci e i pugni erano veri. Dopo la dura lezione il fornaio è stato abbandonato sul ciglio della strada nella zona della stazione Principe. I rapitori gli hanno lasciato un telefono cellulare per chiamare i soccorsi.


Sempre secondo quanto riferito ai carabinieri, l'uomo era già stato oggetto di atti intimidatori da parte di alcuni personaggi con cui aveva contratto debiti. In particolare tre stranieri assoldati dagli usurai lo avevano già picchiato arrivando al punto di gettarlo nel Bisagno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento