menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pagliolo del 1600 ritrovato nel mare di Portofino

Nello specchio d’acqua dell’Area Marina Protetta di Portofino è stato recuperato un oggetto metallico risalente al 1600 – 1700. Si tratta di un pagliolo, che veniva usato per i lavori di calafataggio, operazione che rende stagno uno scafo in legno

Ieri, alle ore 11, nello specchio d’acqua dell’Area Marina Protetta di Portofino, personale del Centro Subacquei carabinieri di Genova, unitamente alla motovedetta e al personale della sopraintendenza Archeologica, Storico Artistica e Etnoantropologica della Liguria, hanno recuperato un oggetto metallico risalente al 1600 – 1700.

Si tratta di un pagliolo, cioé una parte di pavimento che nelle imbarcazioni separa la zona abitabile dalla sentina. Veniva usato per i lavori di calafataggio, operazione che rende stagno uno scafo in legno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento