menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castelletto, "scure" sugli alberi di corso Paganini. E scoppia la polemica

Le sophora japonica che da anni sorgono lungo il viale devono essere tagliate per ragioni di sicurezza. Ma i residenti protestano, e chiedono rassicurazioni sulla sostituzione

Scoppia la polemica a Castelletto per la decisione, da parte  del Municipio Centro Est, di abbattere le storiche "Sophora japonica" di corso Paganini.

L’intervento è stato disposto dopo una verifica da parte di Aster sulla stabilità e la sicurezza degli alberi che da anni delimitano il viale, in certi casi “sconfinando” anche sulla carreggiata. Gli accertamenti hanno evidenziato come le sophore (tutelate dalla Soprintendenza per i Beni Culturali in quanto parte di un viale storico alberato) si trovino in classe D, e rappresentino dunque un “rischio elevato per utenza e frequentazione”. 

Da qui la decisione di tagliarle: gli uomini di Aster hanno iniziato lo scorso 19 ottobre partendo dall’incrocio con passo Barsanti e procedendo verso Spianata Castelletto, attirando inevitabilmente gli sguardi dei residenti, che hanno espresso diversi dubbi sulla scelta di abbatterle e interrogativi sulla tipologia di alberi che verranno piantati per sostituirle. 

«Non sono malate, perché abbatterle?», è la domanda che rimbalza su Facebook. Va ricordato che lo scorso luglio proprio una delle sophore di corso Paganini aveva ceduto, abbattendosi sulla carreggiata in prossimità della curva che porta a Spianata, fortunatamente senza causare feriti. 

Da parte del municipio è arrivata la rassicurazione sul fatto che il settore Parchi e Verde pubblico el Comune avvierà la pratica presso gli uffici della Soprintendenza per autorizzare il reimpianto delle alberature, ma ancora non sono stati diffusi tempi né informazioni su che tipo di piante prenderanno il posto delle Sophora: «Verranno sostituiti al più presto, tenendo però conto dei tempi giusti per piantarli - assicura Andrea Carratù, presidente del Municipio Centro Est - Abbiamo proceduto al taglio in via di urgenza perché dalle analisi sono risultati molto a rischio dal punto di vista dei crolli. L'ultimo episodio era avvenuto di domenica, in estate, e fortunatamente non stava passando nessuno in strada, ma stiamo entrando in una stagione caratterizzata da vento e pioggia e non vogliamo rischiare. Gli alberi verranno comunque sostituiti in accordo con la Soprintendenza, dobbiamo solo attendere il periodo migliore».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento